Blockchain: ecco le startup più promettenti del 2018

0

Stando ai numeri di invio 208, la capitalizzazione di mercato delle criptovalute e’ pari a 615 miliardi di dollari. Non è un caso quindi se molti giovani decidono di studiare la blockchain, che e’ la tecnologia alla base delle criptovalute, anche perché le grandi organizzazioni e i governi stanno comprendendo i casi d’uso operativi della blockchain. Ibm, Walmart, Micrisoft, Overstock.com sono solo alcuni dei grandi nomi che hanno investito nella nuova tecnologia. Sono tanti i giovani imprenditori digitali che stanno mettendo a punto sistemi per risolvere sfide organizzative e di business. Ecco, dunque, quali sono le startup piu’ promettenti in questo ambito e da tenere d’occhio nel 2018.

Ripple

La startup di san Francisco offre un sistema di pagamento real time che consente a banche e istituti finanziari a livello globale di concludere transazioni fra loro senza bisogno di un corrispondente centrale. Ripple e’ anche un sistema di liquidazione all’ingrosso di pagamenti in real time, scambio di valute e rimesse di pagamento. La startup e’ stata fondata nel 2012 da Arthur Britto e Chris Larsen. La Ripple coin al momento vale 2,25 dollari e ha una capitalizzazione di mercato di 8 miliardi di dollari secondo stime di Coinbase.

Blockchain.com

Blockchain e’ una startup con sede a Londra che fornisce una piattaforma bitcoin web-based che semplifica l’utilizzo dei bitcoin in termini di sicurezza e facilita’ d’uso. La piattaforma e’ destinata a consumatori finali e aziende a livello globale. La mission dell’azienda e’ reinventare il modo in cui si effettuano le transazioni mondiali. Fondata il 28 agosto 2011 a Londra, Bockchain e’ il fornitore del wallet per Bitcoin piu’ popolare a livello globale, delle API blockchain piu’ usate e dell’explorer di blocchi piu’ sfruttato, del motore di ricerca piu’ completo tanto da essere considerato il brand piu’ affidabile in Bitcoin. Blockchain ha raccolto finanziamenti per 30 milioni di euro nell’ottobre 2014 da parte di Lightspeed Venture Partners e Wicklow Capitale. Ha registrato un’espansione clamorosa del 2100 per cento in un anno e mezzo dovuta all’esplosione della piattaforma Blockchain passata da 100mila utenti a piu’ di 3 milioni di iscritti. La startup ha raccolto complessivamente fondi per 70 milioni.

Power Ledger

Power Ledger ha sviluppato una serie di applicazioni blockchain nel mercato dell’energia, come ad esempio la sua app P2P di trading per l’energia solare. In sostanza, Power Ledger Pty Ltd consente ai proprietari di asset per l’energia rinnovabile di decidere a chi vogliono vendere il loro surplus energetico e a quale prezzo. Il sistema e’ trasparente e consente di chiudere in automatico le transazioni nel segmento residenziale e commerciale connettendo abitazioni e imprese alle reti di distribuzione elettrica esistenti oppure all’interno di micro grids. Power Ledger consente di mettere l’economia dell’energia in mano ai consumatori, mantenendo il valore delle reti di distribuzione tradizionali. Power Ledger ha raccolto ad oggi dondi per 35 milioni di dollari.

Crowdz

Crowdz, con sede a Sunnyvale in California, ha fondato il primo marketplace per eCommerce basato sulla Blockchain. Sfruttando la nuova tecnologia e le potenzialita’ dell’intelligenza artificiale in tandem con i principi classici del B2C e del B2B, la piattaforma di Crowdz automatizza la ricerca di prodotti e fonti, accelera le transazioni commerciali, rende accessibili le analisi predittive tramite analytics. La tecnologia di Crowdz e’ in attesa di sette brevetti pendenti, una versione beta della piattaforma e’ utilizzata da 240 aziende venditrici che offrono 1,6 milioni di prodotti. Crowdz e’ stata fondata nel 2014 ed e’ guidata da Payson E. Johnston, ex B2B supply chain senior manager di Cisco. Crowdz ha raccolto fondi per appena un milione di dollari.

Colu

Usare il wallet digitale per pagare in modo istantaneo dallo smartphone e potenziare cosi’ i business locali della tua citta’. Colu e’ una nuova startup che crea valute locali per microsistemi economici basati sulla blockchain. La startup di tel Aviv e’ stata fondata nel 2014 da Amos Meiri, David Ring e Mark Smargon. Il loro obiettivo e’ cambiare il modo in cui si crea e si usa il denaro, consentendo alle persone di scambiare denaro digitale per sostenere lo sviluppo economico delle comunita’ locali. L’utilizzo di monete locali consente, secondo Colu, di aumentare il business locale, dei negozi locali, dei cibi locali e della vita locale, potenziando cosi’ l’economia locale consentendo di accrescere il controllo della disponibilita’ economica degli abitanti in ottica di responsabilita’ sociale. La startup ha raccolto finanziamenti complessivi per 26,6 milioni di dollari.

Coinify ApS

Coinify e’ il principale servizio di fornitura di criptovalute e supporta 14 criptovalute differenti (fra cui bitcoin, ether, ripple ecc). L’azienda e’ un fornitore globale di valute virtuali presente in tutto il mondo. Fra i suoi finanziatori ci sono SEED Capital Denmark, SEB Venture Capital e Accelerace. La piattaforma Coinify.com offre servizi di trading in valute virtuali e processi di pagamento: gli utenti possono acquistare e vendere sulla piattaforma valute che girano in blockchain; i merchant possono accettare pagamenti via blockchain in 15 diverse valute e in cassare in tempo reale. La startup ha raccolto complessivamente 9 milioni di dollari di finanziamenti.

Sensay

Sensay e’ una startup di venice, California, che connette le persone per effettuare transazioni. Sensay e’ una piattaforma basata sull’intelligenza artificiale per chatbot. L’obiettivo e’ connettersi con gli altri via chat per trasferire dati umani, ottenendo in cambio dei token. Chiunque puo’ connettersi e usare Sensay per guadagnare con tutti i sistemi di comunicazione dagli Sms, a Slack, Facebook Messenger, Telegram, We Chat ecc. La startup e’ stata fondata nel 2014 da Ariel Jalali e Crystal Rose. Finora ha raccolto fondi per 21 milioni di dollari.

Crypterium

Crypterium e’ una criptobanca digitale con crediti in subtoken e piattaforma aperta. Si tratta di un sistema bancario integrato per la fornitura di un servizio completo verticale che consente a chiunque di pagare con qualsisai criptovaluta in 42 milioni di negozi a livello globale. Crypterium e’ una criptobanca contactless per tutti. Fornisce allo smartphone pagamenti, trasferimenti di denaro, scambi di valuta, previsti istantanei. Finora l’azienda ha incassato finanziamenti per circa 24,3 milioni.

Share.

Comments are closed.