Delegazione italiana al Consumer electronic show 2018 di Las Vegas

0

Dal 9 al 12 gennaio Consumer technology association ha organizzato a Las Vegas il Consumer electronic show (Ces). L’evento rappresenta un’occasione per tante imprese tecnologiche italiane non solo per far conoscere il proprio ecosistema ma anche per incontrare importanti investitori internazionali. Il nostro paese invierà una delegazione pubblico-privata: a coordinarla sarà Tilt, il Teorema Incubation Lab Trieste, il digital hub per lo sviluppo delle start-up nel mondo dell’information technology, nato dalla collaborazione tra Teorema e il centro di ricerca e incubatore Area Science Park. La missione italiana al Ces è patrocinata dal ministero dello Sviluppo economico con la collaborazione dell’Istituto per il commercio estero e, a quanto ha spiegato Michele Balbi, presidente di Teorema, l’idea di inviare una delegazione italiana è nata circa un anno fa. Balbi, infatti, lo scorso anno ha partecipato al Ces e ha constatato l’assenza della presenza italiana ad un evento di straordinaria importanza per il mondo dell’imprenditoria tech. Solo un anno fa, probabilmente, il nostro paese non era visto come attivo dal punto delle politiche di industria 4.0 .

A distanza di un anno, anche grazie al piano varato dal Ministero dello Sviluppo Economico, l’Italia può dirsi entrata a pieno nella quarta rivoluzione industriale e oggi, la partecipazione italiana al Ces riuscirà perfino a caratterizzarsi per la riconoscibilità dei propri prodotti. A presentarsi al Ces saranno, infatti, mondi strettamente legati all’identità del nostro paese, quindi fashion agritech, food, bio, net tech, mobility e auto motive e tante startup legate a industria 4.0. Il comitato promotore è composto non solo da Teorema ma anche da UniCredit StartLab, Italia Startup, e-Novia e Industrio con la collaborazione di APSTI – Associazione dei Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani, il supporto di Startup Italia e la segreteria organizzativa curata dal World Trade Center Trieste. Saranno questi i soggetti che accompagneranno al Ces circa cinquanta startup da tutta Italia, con la Lombardia che sarà la regione più rappresentata a livello numerico. Quello che importa affinché il nostro paese quest’anno non solo partecipi al Ces 2018 ma riesca a “farsi notare”, sarà la capacità di dimostrare che siamo capaci di fare il digital, It e innovazione. Il mercato internazionale ha ancora le porte aperte per il nostro paese e le occasioni vanno cavalcate. L’Italia sta provando a dimostrare la sua presenza e a rimanere al passo col progresso tecnologico globale.

Share.

Comments are closed.