Sempre più imprese investono nelle startup

0

L’Osservatorio sui modelli italiani di Open Innovation e di Corporate Venture Capital, promosso da Assolombarda, Italia startup e Smau conferma quanto sia assolutamente necessario che le imprese, piccole o grandi che siano, investano per far crescere le startup. Dati recenti, infatti, hanno dimostrato che il settore delle startup cresce in modo proporzionale agli investimenti di imprenditori senior. I vantaggi non sono solo per le startup che ricevono l’investimento, le quali hanno meno possibilità di fallire e maggiori di svilupparsi, ma le imprese che investono hanno risultati finanziari migliori della media. Guardando ai dati, appare evidente che ad investire sulle startup non sono solo grandi imprese, ma il fenomeno riguarda anche le Pmi. A puntare su giovani società innovative è il 6,7% delle grandi imprese, contro il 2% delle medie e lo 0,7% delle piccole aziende. Le startup che attraggono maggiori investimenti operano in ricerca e sviluppo, a differenza degli anni passati, quando le imprese preferivano investire capitali su software e informatica. Insomma, tante le idee innovative in linea con il piano Industria 4.0; startup che si occupano di R&S possono realmente avere un ruolo importante per le Pmi. Il dato più interessante del report è certamente il seguente: quasi un quarto delle startup innovative italiane, ovvero 2.154 imprese, pari al 22,9%, è partecipato da imprese. La percentuale sale per le imprese che hanno scelto la strada dell’investimento diretto: sono 6.727, il 31% in piu’ rispetto allo scorso anno. Tra gli ” investitori specializzati”, ovvero soprattutto fondi di venture capital e incubatori, ad avere un piede nelle startup è, invece, l’8,6%.

Share.

Comments are closed.