Le 7 regole per diventare un vero leader

0

Leader si nasce o si diventa? Se cerchi la risposta a questa domanda, probabilmente non la troverai alla fine di questo articolo. Una cosa è certa, questa lettura ti sarà utile ad individuare le sette caratteristiche che sicuramente non mancano a chi nasce leader né devono mancare a chi aspira a diventarlo.

  1. Credi in te stesso

L’opinione che tu hai di te stesso equivale spesso all’opinione che hanno gli altri di te. Le persone che ti circondano sono influenzate da come appari, dunque anche da come vedi te stesso. Per diventare un leader, bisogna comportarsi da leader. Rafforzare la propria autostima è un ottimo esercizio di crescita personale e, al contempo, rappresenta uno dei punti chiave per essere leader.

  1. Parla il minimo indispensabile

Le persone che ambiscono ad essere leader credono che avere la cosiddetta “parlantina” li aiuti a diventarlo. Provano, dunque, ad attirare l’attenzione su di se avviando conversazioni lunghissime. Parlare troppo, però, aumenta le possibilità di dire qualcosa di inesatto. Il vero leader è anche colui capace di stare in silenzio.

  1. Prediligi l’azione alla discussione

Sono molti coloro che, solo per aver “vinto” uno scontro verbale, si definiscono leader. Si è leader quando si ha la capacità di trasformare le parole in fatti. Agire rappresenta un’arma potentissima.

  1. Sii come il miele per l’ape

Essere come miele per api significa fare in modo che siano gli altri a venire da te e non tu ad andare dagli altri. Quando questo avviene, significa avere il controllo della situazione, quindi avere potere. Fin quando sarai ricercato sarai un vero leader, perché sarai nella posizione di dettare le condizioni.

  1. Non oscurare i tuoi superiori

L’ascesa al potere e la strada intrapresa per diventare un leader, potrebbe essere ostacolata qualora decidessi di mettere in ombra un tuo superiore o, peggio, il tuo mentore. Atteggiarsi troppo per “fare colpo” sui propri “maestri” potrebbe generare l’effetto contrario. Sarai visto come una minaccia alla crescita di coloro che sono più esperti di te e che sono lì solo affinché tu possa apprendere quanto più possibile per la tua carriera. Il successo, al contrario, arriverà se sarai in grado di dare spazio ai tuoi superiori, se saprai metterli in luce e riconoscerne l’autorità.

  1. Punta al cuore e alla mente degli altri

To lead non a caso significa “guidare”. Essere capaci di guidare qualcuno da vero leader non significa imporre agli altri la propria autorità. E’ importante lavorare guidati da valori importanti: solo così puoi arrivare al cuore delle persone, lavorando ed agendo per una giusta causa, capace di sensibilizzarlo. A quel punto sii tu la mente che guida alla realizzazione di una visione. Indica la strada e allora conquisterai anche la mente degli altri.

  1. Allontanati dalle persone cupe ed infelici

Essere circondati da persone che non fanno altro che lamentarsi o piangersi addosso potrebbe minare la tua crescita personale. Per diventare leader evita le persone infelici, stai lontano da tutti coloro che riversano la propria presunta sfortuna sul mondo intero. Le lamentele degli altri finiranno per portarti nel baratro senza che tu nemmeno te ne accorga. Ovviamente per essere leader, sarai tu stesso a dover evitare piagnistei inutili.

@AntonellaMelito

Share.

Comments are closed.