In arrivo Hire, la nuova piattaforma di Google per trovare lavoro

0

Google Hire, ovvero “assumi”, sembra essere la nuova piattaforma di Google indirizzata al mondo professionale. La notizia non è ufficiale ma il progetto è vivo e vegeto. Se ne parla dal 2015 quando Google decide di acquisire la startup Bebop. Sebbene al momento la piattaforma non sia ancora navigabile, è pur vero che esiste già la pagina web.

Essa dovrebbe rivolgersi a chi offre lavoro ed all’interno della stessa sarà possibile trovare annunci e richieste di lavoro. Secondo il sito specializzato Axios, alcune aziende come Medisas, Poynt e CoreOS starebbero collaborando per testare il sistema. A quanto si apprende da alcune indiscrezioni, Hire dovrebbe utilizzare la medesima tecnologia alla base di Google Cloud Jobs, oggi già a disposizione di quelle aziende che vogliono incorporarlo nel loro sito per gestire le offerte di lavoro.

Insomma, Google pare intenzionato a sfidare LinkedIn e simili piattaforme di ricerca e offerta di lavoro più tradizionali. Non si dimenticano facilmente le affermazioni di Sundar Pichai, amministratore delegato di Google, quando all’acquisto di Bebop, la startup che sta sviluppando Hire, disse: “La loro piattaforma rende semplice accettare e gestire le candidature. Pensiamo che aiuterà moltissime imprese a trovare i migliori candidati, sfruttando i benefici del cloud computing”.

Share.

Comments are closed.