Intervista agli under 20: è la passione che guida le loro scelte professionali

0

AstraRicerche ha intervistato oltre 800 ragazzi con un età compresa tra i 17 e i 19 anni per un’indagine commissionata da Manageritalia. Questa volta ai giovani che si apprestano ad entrare nel mercato lavorativo non è stato chiesto cosa pensano della recente riforma del lavoro, il famoso job act; piuttosto, quello che la ricerca ha provato a fare è scovare cosa spinge i giovani di oggi a prediligere una professione in luogo di un’altra. Pare che ad orientare i giovani nelle loro scelte professionali sia la passione. Il ragionamento è semplice: se è vero come è vero che in Italia è difficile trovare un lavoro ed avere stabilità economica, tanto vale investire nelle cose che più si ama fare nella vita. Degli intervistati, circa il 75%, si dicono certi del fatto che i propri coetanei che lasceranno il bel paese per trovare lavoro saranno sempre di più. Quasi il 37% dei ragazzi interpellati credono, infatti, che la disoccupazione italiana non si arresterà di qui a breve e circa il 40% sono convinti che i primi stipendi, i cosiddetti “salari d’ingresso”, non faranno che diminuire. Nonostante queste convinzioni, i giovanissimi decidono di approcciare al mondo del lavoro non con razionalità e pragmatismo, provando ad indirizzarsi su strade che più facilmente gli permetterebbero di trovare lavoro, bensì con incoerenza e passionalità, basandosi piuttosto sulle loro capacità ed emozioni. Arrivano a quasi il 55% i giovani che si lasciano guidare soprattutto dalle loro passioni, mentre la percentuale di coloro che credono che ad aiutarli nella ricerca della stabilità saranno le esperienze professionali avute durante gli anni di scuola è solo del 27%. Ebbene si, i giovani italiani credono che la passione per ciò che si fa sia molto più importante del guadagno e della stabilità lavorativa, per la serie “a mali estremi, estremi rimedi”. Insomma, se dalle istituzioni, dalle nuove normative, dal proprio paese i giovani non si sentono supportati ed aiutati come dovrebbero, tanto vale, parafrasando una nota citazione, “scegliere il lavoro che si ama pur rischiando di non lavorare neppure un giorno in tutta la vita”.

@AntonellaMelito

 

Share.

Comments are closed.