54 ore per creare un’impresa: inizia domani a Roma lo Startup Weekend

0

Al via domani Startup Weekend, una gara che vedrà confrontarsi giovani di tutte le età nella creazione di un’impresa in sole 54 ore. Sono 150 i paesi che hanno sperimentato questa competizione che, con le sue tremila edizioni in tutto il mondo, rappresenta il più diffuso esempio di trasformazione di un’idea in impresa, in  un tempo ristretto, poco più di due giorni. Inizio previsto per domani, venerdì 17, presso l’Università americana di Roma, la John Cabot University, con termine domenica 19 febbraio. A mettersi alla prova saranno giovani imprenditori e studenti universitari che avranno il tempo di un minuto per presentare il loro progetto innovativo e, successivamente, creare una squadra pronta a mettersi al lavoro per realizzare in 54 ore la propria idea di impresa e rendere fattiva l’idea. I partecipanti, sviluppatori, appassionati di tecnologia, startupper e designer, saranno affiancati da mentor e coach esperti nel settore, pronti a dare importanti suggerimenti in corso d’opera. E dopo le 54 ore? Una giuria composta dai maggiori esperti del mondo startup valuterà le idee elaborate e proclamerà i vincitori. Tra i premi, una serie di servizi di avviamento all’impresa forniti dalle aziende sponsor – Restore Italia, E-Lex Studio Legale, Academy 012Factory, Bside Coworking, Talent Garden Cinecitta’. Quella dello Startup Weekend è un’idea che nasce principalmente con l’intenzione di far sperimentare in poco tempo tutte quelle emozioni, sensazioni, ripensamenti, fatica, stress e soddisfazioni che accompagnano la nascita di un’impresa. Avere la possibilità in sole 54 ore di capire cosa vuol dire avviare una startup e stare a contatto con i migliori tra sponsor, investitori e mentori può essere per i giovani partecipanti un’occasione unica di crescita professionale e personale. Una gara di creatività che sarà capace ancora una volta di richiamare giovani talenti di successo e farli emergere in un contesto potenzialmente in grado di cambiare la loro vita.

@AntonellaMelito

Share.

Comments are closed.