Walter Iuzzolino, una passione per il cinema per cambiare il modo di fare tv (in UK)

0

Walter Iuzzolino è il “signore delle fiction”, colui che ha cambiato il modo di vedere le serie Tv del pubblico britannico. Lui, genovese trapiantato a Londra, a gennaio ha lanciato Walter Presents” un canale video on demand di Channel 4 che trasmette serie tv 24 ore su 24 rigorosamente gratis.
L’intuizione è geniale: offrire fiction straniere in lingua originale fuori dal mainstream televisivo e dalla rigorosità degli orari di programmazione accuratamente selezionate da Walter. “Fidati di Walter. Noi lo facciamo” è lo slogan del canale che ha catturato l’attenzione di milioni di utenti che si appassionano a fiction come “Deutschland 83″, “Blue Eyes”, thriller politico danese, o “Heartless” o “Pure Evil” dall’Argentina.

Walter Iuzzolino è arrivato a Londra, dopo una laurea in Lettere a Genova, per fare cinema ma, una volta nella capitale britannica, si appassiona alla televisione, molto lontana da quella italiana. Diventa producer di reality e poi commissioner per Channel 4 cercando di trovare nuovi format combinando l’idea del reality con l’informazione. Un esempio su tutti “Malattie imbarazzanti”, noto anche in Italia perché mandato in onda da Real Time.
Dopo queste esperienze si mette in proprio e, con un’ex collega Sophie Walker, fonda la casa di produzione “Betty”. Capo produzione lei, direttore creativo lui concepiscono diversi programmi come “Wedding House”, “Country House Rescue”, “Obsessive Compulsive Cleaners”. Nel 2011 vendono tutto a Discovery Channel per circa 10 milioni di sterline.

Un nuovo inizio per Walter Iuzzolino che da là ha cominciato a studiare le fiction statunitensi e a cercare in giro per il mondo serie tv di livello con argomenti che potessero interessare un pubblico più vasto di quello che già raggiungevano nel Paese di produzione.
Nasce una nuova avventura: la Global Series Network società fondata con Jo McGrath e Jason Thorp, già talent scout di serie come “Dexter” e “Breaking Bad”. Dopo uno “studio matto e disperatissimo” tradotto in ore ed ore di visione, Iuzzolino ha selezionato fiction da tutto il mondo, tranne che dall’Italia perché qui da noi le serie tv non raccontano la realtà ma standard predefiniti.

E’ l’inizio del 2015 e a Walter serve il partner giusto che voglia scommetere sulla sua idea. E’ Channel 4 ed abbraccia subito l’intuizione di Walter: proporre un nuovo modo di fare tv che si adegui in tutto e per tutto ai gusti e alle esigenze dell’utenza: online, nessun orario e totalmente gratuito.
Walter ci vede giusto: nel primo mese con 11 fiction arriva a 1,1 milioni di utenti. Un numero che è destinato solo ad aumentare.

Share.

Comments are closed.