Filippo di Lenardo, il giovane imprenditore che fa scoprire l’Italia ai londinesi

0

di Diletta Primi Negli ultimi anni, i rapporti tra l’Italia e l’economia inglese si sono andati sempre più ampliando. L’interscambio è ciò che ha permesso a molti giovani italiani di fare della metropoli del Big Ben lo scenario del proprio futuro professionale.
È il caso di Filippo di Lenardo, 26 anni, trevigiano cresciuto a Dosson, dove ha ancora famiglia e dove torna una volta al mese, che ha dato vita a un’agenzia di viaggi di lusso, nel cuore di Londra.
Si chiama RetrEat la sua creatura e associa l’idea del viaggio e del mangiare con le bellezze italiane, dalle Dolomiti alla Sicilia, selezionando il tutto per la miglior clientela inglese. Filippo offre, inoltre, investimenti e viaggi, incontri e contatti, fra benessere, piacere e buona tavola.

imagefdlL’intento primario di Filippo è quello di offrire esperienze esclusive, valorizzando il meglio dell’Italia e le sue eccellenze artigianali.
Tutto è cominciato quando era piccolissimo, poiché i suoi nonni possiedono un’azienda vinicola e da lì l’idea di ampliare il business e aprirsi ad altri mercati europei. E così, da tre anni ormai è diventato uno dei più importanti ambasciatori del nostro paese nella metropoli londinese.
Il lavoro di Filippo consiste prettamente nel soddisfare i desideri di una clientela esclusiva, così alterna un evento vinicolo per i vip londinesi a viaggi in Italia, con party in ville venete. Poi, esplora e viaggia, sempre teso al miglioramento delle sue capacità e del suo spirito di iniziativa.
Filippo vanta, inoltre, un curriculum prestigioso: a soli 14 anni va a studiare a Udine, poi a Monaco di Baviera e infine si laurea in Svizzera in Hotel management. Seguono esperienze in America e in Europa, che gli hanno permesso di perfezionare quelli che sono i dettami fondamentali dell’accoglienza, dell’ospitalità e dell’organizzazione di eventi ad alto livello.
Adesso, la sua prossima avventura sarà il Club The Door, una community avviata con la fidanzata svizzero-cipriota e altri giovani imprenditori e manager under 35, nel settore del lusso e dei servizi di alto livello.
Filippo, nonostante il suo business si svolga all’estero, tende a precisare che: “il mio primo vero cliente è l’Italia, faccio innamorare del nostro paese gli uomini più facoltosi; nessun altro può offrire qualità, raffinatezza e originalità come il nostro paese. Solo l’Italia è imbattibile in tutti i campi”.

Share.

Comments are closed.